Mostra in rete “Ora Et…” Santi Patroni Faustino e Giovita 2021

Ora et…sabato 30 gennaio–lunedì 15 febbraio2021

Proseguendo una consolidata tradizione, ritorna l’annuale appuntamento con giovani artisti, selezionati da UCAI e Associazione per l’Arte Le Stelle, presente nel ricco calendario di manifestazioni culturali a corredo delle celebrazioni bresciane della Festa dei Santi Patroni Faustino e Giovita. Partecipano alla manifestazione undici autori che hanno risposto con le loro opere alla nuova sollecitazione proposta.Il percorso,avviato gli scorsi anni,tende a cogliere nell’esortazione benedettina -ora et labora et lege et noli contristari- che tanto significativamente ha connotato nei secoli i caratteri della brescianità,i motivi ispiratori delle iniziative per la festa dei Santi Patroni.Dopo …et labora dello scorso anno, dove il “fare” artistico indagava gli infiniti interrogativi del vivere, della concretezza di una azione orientata al bene,quest’anno viene messa a tema la parte iniziale del motto, Ora et …, la parte certamente più impegnativa della suggestiva endiadi dell’esortazione del santo patrono d’Europa.E’ di immediata percezione il significato che si attribuisce in ogni angolo della terra al gesto,che scaturisce dal cuore di ognuno,di chiedere a voce, di rivolgere un’orazione, in altri termini di pregare Dio, l’Onnipotente, l’entità o essere superiore, collegarsi a lui, per entrare in dialogo nell’intimo o in comunità, implorarne l’aiuto, ringraziarlo.Pregare, dunque, nella sua accezione originaria ora,indica la bocca (oris)come mezzo di dialogo, di comunicazione e di preghiera (precor), che a sua volta evoca nella sua composizione di pre corla condizione di chi sta davanti al cuore dell’altro, si aspetta una risposta positiva di disponibilità, di accoglienza, di soccorso, di solidarietà, di misericordia.Undici giovani artisti di ambito bresciano e lombardo hanno risposto,da altrettante diverse angolazioni, indicando l’importanza primaria di una ricerca del senso della vita toccando le corde dell’interiorità, nella fatica di vivere il presente nella drammatica condizione attuale.La mostra,per ovvi motivi non agibile al pubblico,sarà invece oggetto di dialogo attraverso un agile documento digitale facilmente fruibile, con riflessioni e commenti personali degli autori, nello spirito di propositivo contributo alla riscoperta di valori, con domande aperte e cariche di attesa.

Artisti partecipanti

Daniele Boi, Viviana Bertanza, Alice Bontempi, Moss Carroll, Angelica Consoli, Alberto Dalla Valle, Rita Duchi, Anita Guarneri, Andrea Pasinetti, Giovanna Vinciguerra, Francesco Visentini

La mostra Ora et…è fruibile in formato digitale grazie alla disponibilità delle sedi Casa degli Artisti di Bienno, Liceo Artistico Foppa e Liceo Luzzago che si sono trasformati in set perle registrazioni delle interviste agli artisti con le loro opere.

I brevi video che presenteranno le opere saranno pubblicati uno al giorno a partire dal 30 gennaio sul canale youtube dell’associazione Borgo degli Artisti, al seguente link:

Cura della mostra

Fausto Moreschi e Carmela Perucchetti

Sponsored Post Learn from the experts: Create a successful blog with our brand new courseThe WordPress.com Blog

Are you new to blogging, and do you want step-by-step guidance on how to publish and grow your blog? Learn more about our new Blogging for Beginners course and get 50% off through December 10th.

WordPress.com is excited to announce our newest offering: a course just for beginning bloggers where you’ll learn everything you need to know about blogging from the most trusted experts in the industry. We have helped millions of blogs get up and running, we know what works, and we want you to to know everything we know. This course provides all the fundamental skills and inspiration you need to get your blog started, an interactive community forum, and content updated annually.

Gigante. Custode.

Gugante1GiganteAntGiganteDesGigantePostGiganteSinGigante2

 

Autore: Daniele Boi

Titolo: Gigante. Custode.

Materiale: marmo bianco Carrara

Dimensioni: 46x38x17cm

Anno: 2017

 

Il Gigante, ispirato dalle teste dei Giganti di Mont’è Prama, figure di eroi dalle grandi dimensioni appartenenti alle credenze della civiltà nuragica, ritrovati in Sardegna. Racconti, miti e leggende lontane, si influenzano profondamente con la storia di questa terra, diventandone un intreccio quasi indissolubile. Insieme diventano un simbolo, riconosciuto e condiviso da molti, un “museo a cielo aperto”, custode di storie e leggende lontane che restano misteriose anche al giorno d’oggi.

Da una parte un volto che scorge nella sua essenzialità da quello che sembra una “corteccia”; dall’altra parte, lo svilupparsi verso l’alto di radici sinuose che scavano canali per espandersi nella materia e oltre lo spazio.

Il guerriero di pietra

Guerriero1GuerrieroAntGuerrieroSinGuerrieroDesGuerriero

 

Autore: Daniele Boi

Titolo: Guerriero

Materiale: pietra Bergamasca

Dimensioni: 20x46x54cm

Anno: 2012

 

Quando il caos dominava l’universo, il Guerriero, porta con emozione i segni della prima civiltà dell’uomo. Da una parte il volto di un guerriero, nascosto e protetto dal suo elmo; dall’altra la rappresentazione cosmica di un volto che segna il viaggio dell’uomo in un tempo che non ha fine.

Il suo tempo non ha tempo.

 

 

Ala

PartAlaAlaAntAlaDesalaSinAlaPro

Autore: Daniele Boi

Titolo: Ala

Materiale: marmo bianco Carrara

Dimensioni: 28x91x52cm

Anno: 2017

L’ala simbolo di “smaterializzazione”, fonte di liberazione. Cercando di abbandonare il peso della materia che la spinge pesantemente verso la terra, l’ala s’innalza in verticale con forza, creando delle grinze nella propria pelle, perseverando nello sforzo di volare verso l’alto alla ricerca di se stessa.

L’Essere ispirato ed errante veste le ali sul cammino della conoscenza.